Itinerari danteschi 2021

L’Ufficio per i pellegrinaggi e il tempo libero della Diocesi di Cuneo propone un viaggio nel settimo centenario della morte di Dante Alighieri: da venerdì 30 luglio a lunedì 2 agosto, con la guida culturale e spirituale di don Martino Pellegrino. I posti sono limitati e la prenotazione deve essere fatta entro metà giugno, confermata dal versamento di un acconto di 120 euro a persona. La quota complessiva è di 470 euro, al raggiungimento dei 25 partecipanti, e il supplemento della camera singola è di 105 euro.

L’itinerario

Venerdì 30 luglio, il viaggio da Cuneo a Firenze in bus. Nel primo pomeriggio incontro con la guida in Piazza Santa Maria Novella ed inizio della visita. Ai tempi di Dante, Firenze non era certamente come la vediamo oggi. Era una città medievale con vie strette. Sarà solo verso la fine del secolo che cominceranno i lavori per alcuni grandi progetti architettonici che ancor oggi plasmano l’immagine di Firenze. La prima pietra della chiesa di Santa Maria Novella fu posta nel maggio 1279. La casa di Dante, oggi museo, e la chiesa di Santa Margherita detta anche la chiesa di Dante e dove Beatrice è sepolta. In questo percorso si rivivono gli anni fiorentini di Dante. Sabato 31 luglio, visita del Battistero di San Giovanni, l’unico già esistente ai tempi di Dante e il Duomo. Trasferimento a Brisighella con la centenaria ferrovia “La Faentina”. Nel pomeriggio la visita del borgo medievale inserito tra i borghi più belli d’Italia. Proseguimento per Faenza e visita del Museo Internazionale della Ceramica, uno dei più importanti al mondo. Trasferimento in hotel a Ravenna. Domenica 1 agosto, la visita ai patrimoni dell’Unesco di Ravenna, la città dove Dante, trovando asilo presso la corte di Guido Novello da Polenta passò gli ultimi anni della sua vita. Visita al Mausoleo di Galla Placidia, alla Basilica di S. Vitale, a Sant’Apollinare Nuovo, al Palazzo dei Da Polenta e la casa di Francesca. Celebrazione della S. Messa e pranzo libero. Il quarto giorno, lunedì 2 agosto, in mattinata visita alla Tomba di Dante, al Quadrarco di Braccioforte dove nel 1865 furono ritrovati i resti di Dante ed alla Basilica di San Francesco dove si tennero i suoi funerali. Pranzo libero e partenza in pullman per il rientro nei luoghi di provenienza con soste lungo il percorso. Arrivo in serata.

Per informazioni ufficiopellegrinaggi@curia.diocesicuneo.it.

N.B. : qualora il viaggio non venga realizzato per mancanza del numero minimo la quota verrà restituita interamente, anche nel caso vi siano motivi di salute dei partecipanti.