V Domenica di Quaresima (B)

«Quando sarò innalzato da terra, attirerò tutti a me … » (Gv 12,33).

Alcuni greci si erano avvicinati a Filippo per chiedere di vedere Gesù. Lo cercano nella città santa di Gerusalemme, attratti dalla sua fama. Gesù invita ritornare. Quando sarà Crocifisso allora potranno contemplarlo nella sua gloria. In quel momento lo sguardo sarà più umile, ma anche andrà più in profondità. Di fronte ad un crocifisso non si è spettatore neutrali, ma coinvolti. Quanto si vede richiama la propria impotenza, la colpa, lo sgomento. Mette in attesa: che cosa sta germogliando? Ai piedi della croce impariamo a sviluppare nuovi sguardi sulle persone e sul mondo (commento di Giuseppe Pellegrino).