XIII Domenica del tempo ordinario (B)

«Molta folla lo seguiva e gli si stringeva intorno» (Mc 5,24).

Un abbraccio soffocante avvolge Gesù. Se ne libera mettendosi a seguire un singolo: Giairo. Non si lascia interrompere, se non da un’altra persona singola: la donna sofferente. Si occupa di lei e riprende poi il cammino dietro Giairo, fino all’interno della sua casa, al luogo dove era la bambina. Ecco la via con cui la salvezza entra nel mondo umano, attraverso percorsi singolari. Nella nostra epoca la speranza umana spesso è soffocata dall’angoscia del tutto, dall’affanno per i bisogni infiniti, da un carico insostenibile di problemi. Si arena poi di fronte al limite, al fallimento, al risultato non raggiunto. Il Vangelo libera dall’angoscia chi accetta di percorrere una strada per volta, seguendo fino in fondo una persona per volta. Così dà la forza di sperare … fino in fondo (commento di Giuseppe Pellegrino).