Morale

Origine di questo fondo

Lo studio della morale fu la disciplina regina nella fase originaria del Seminario di Cuneo tra fine Settecento ed Ottocento incentrata soprattutto nella “casistica”. Già nel 1847–1849 il rettore mons. Simone Molinari, cercò di riordinare le materie di studio nel Seminario di Cuneo, rivalutando la Sacra Scrittura, la Teologia Dogmatica, la Storia della Chiesa e la Liturgia. La reazione di parte del clero mantenne ancora in auge la prevalenza della morale sulle altre discipline.
Con il riordinamento dello studio operato dal Vaticano II la morale venni ricollegata meglio alla proposta evangelica. Ma prese grande sviluppo l’etica in vari settori del progresso moderno, con dibattiti accesi come quelli in bioetica.
Come per le altre discipline anche questa non è più aggiornata dopo l’inizio dello Studio Teologico Interdiocesano a Fossano.

Consistenza del fondo librario

Molto vasta è la collezione di manuali e di raccolte di “casi di morale” ad esempio del manuale del Perrone esistono …… edizioni tra il … e il ….; così il Tanquerey con …… edizioni tra il …. e il …..
Collegati ai manuali erano le guide per i confessor, con circa …… opere.
Vengono seguite ancora questionari di etica attuale con acquisto limitato di strumenti di consultazione come dizionari di morale, di bioetica.
Proseguono gli abbonamenti ad alcune riviste: “Rivista di teologia morale”, “Medicina e morale”