Archivi della categoria: opera

Una scatola per Natale

Da ormai quasi due anni il tema della solitudine è il malinconico sottofondo di molte delle nostre conversazioni. Le chiusure e le restrizioni necessarie hanno comportato l’allentamento dei legami personali e degli incontri, andando spesso ad incidere su situazioni già delicate come nel caso delle persone anziane. Per questo motivo, attori diversi operanti all’interno della Fondazione Opere Diocesane si sono uniti per un progetto che … Continua a leggere Una scatola per Natale »

Fratture e ricostruzioni

Vien dietro a me, e lascia dir le genti: sta come torre ferma, che non crolla già mai la cima per soffiar di venti Purgatorio, V Il tempo, gli eventi atmosferici o le circostanze storiche hanno spesso causato fratture, di varia entità e di vario genere: fratture sociali, personali, strutturali, politiche … A livello emotivo, fisico e artistico le fratture non sono tutte uguali. Anche … Continua a leggere Fratture e ricostruzioni »

Preghiera scolpita

La bottega degli Zabreri in area cuneese

Si era già quasi all’anno terzo dopo il mille quando nel mondo intero, ma specialmente in Italia e nelle Gallie, si ebbe un rinnovamento delle chiese basilicali: sebbene molte fossero ben sistemate e non ne avessero bisogno, tuttavia ogni popolo della cristianità faceva a gara con gli altri per averne una più bella. Rodolfo il Glabro, XI secolo Le parole di Rodolfo il Glabro fotografano … Continua a leggere Preghiera scolpita »

Ripartire dai piccoli

L’arte della condivisione e dell’inclusione

A partire dal mese di giugno, con la graduale riapertura dei luoghi della cultura, oltre 700 bambini hanno partecipato alle attività didattiche del Museo diocesano. Grazie al sostegno del Comune di Cuneo e alla collaborazione di molti centri estivi e scuole del territorio, abbiamo avuto la possibilità di ripartire con i laboratori di didattica e arte -terapia con un pubblico quanto mai speciale di età … Continua a leggere Ripartire dai piccoli »

Il potere delle immagini

“Un crocifisso romanico all’inizio non era una scultura e la Madonna di Duccio non era un quadro” André Malraux

L’affermazione di Malraux, apparentemente paradossale, apre in realtà profondi interrogativi sul reale significato delle opere d’arte e sul loro ruolo nei confronti della comunità: semplici elementi decorativi, virtuosismi tecnici, emanazioni del gusto dominante, corredi di illustrazione ai sermoni e alle letture, vere e proprie preghiere dipinte o scolpite? Ognuna di queste declinazioni appare valida, ma non esclusiva e va attentamente valutata quando si tratta di … Continua a leggere Il potere delle immagini »

La dolcezza di una madre

L’iconografia della Madonna del Latte in un affresco di primo Cinquecento

La parola del mese ci invita a riflettere sull’idea di dolcezza e di misura, ma c’è un’iconografia – diffusa soprattutto in epoca medievale – che non pone limiti a questi due concetti: la Madonna del Latte. Già con il Concilio di Efeso (431) si stabilì il ruolo di Maria come madre e si andarono via via diffondendo immagini di Maria che allatta il piccolo Gesù, … Continua a leggere La dolcezza di una madre »

Ritratti di un tempo lontano

L’apostolato di San Sebastiano in Cuneo

Dopo il Concilio di Trento (1545-1563) moltissime chiese si dotarono di apostolati ossia delle immagini di Cristo e dei dodici apostoli, a volte accompagnati da quelle di Maria, di San Paolo e degli Evangelisti. Il Concilio aveva ribadito fermamente, in polemica con la riforma protestante, la successione apostolica cioè la diretta continuità tra apostoli e vescovi. Esporre in chiesa le figure degli apostoli significava dunque … Continua a leggere Ritratti di un tempo lontano »

Riuso, rinnovamento, continuità

L’arredo della chiesa di Santa Croce in Cuneo

Quando – all’inizio del XVIII secolo – i confratelli di Santa Croce in Cuneo decisero di rinnovare il proprio oratorio, decretarono l’abbattimento della vecchia chiesa e l’apertura di uno dei cantieri più importanti della città che sarebbe durato per buona parte del secolo coinvolgendo le migliori maestranze. La completa trasformazione dell’edificio mise in gioco i professionisti più quotati e apprezzati del Piemonte di primo Settecento: … Continua a leggere Riuso, rinnovamento, continuità »

Il silenzio della guerra

L’organo della chiesa di San Sebastiano in Cuneo tra guerra di Resistenza e modernità

Se le chiese hanno un odore, è quello dell’incenso. Se le chiese hanno un suono, è quello dell’organo. Ma per molteplici motivi molti di questi strumenti sono stati costretti a tacere dal tempo, dai cambiamenti o – come nel nostro caso – dalla guerra. Verso la fine del 1875 Giovanni Battista Cavallo, rettore della confraternita di San Sebastiano in Cuneo entrava in contatto con la … Continua a leggere Il silenzio della guerra »

Il cielo in una chiesa

Prove di spazialità barocca a fine Seicento

Spesso – con molta presunzione – noi “abitanti” del XXI secolo ci arroghiamo l’onore di scoperte e innovazioni senza guardare al passato, senza conoscere chi ha già percorso questa strada prima di noi. Negli ultimi anni sono stati fatti passi da gigante nel campo della rappresentazione tridimensionale e della realtà aumentata che ci permettono di trasformare gli spazi, alterare le superfici, lavorare sulla meraviglia e … Continua a leggere Il cielo in una chiesa »