Archivi della categoria: Primo piano

Domenica 6 febbraio la Giornata per la vita

Nelle chiese parrocchiali della Diocesi sono state offerte seimila primule per sostenere il Centro Aiuto alla Vita di Cuneo

La Giornata per la Vita ha come titolo “Custodire ogni vita”. “Tutti abbiamo bisogno che qualcuno si prenda cura di noi, che custodisca la nostra vita dal male, dal bisogno, dalla solitudine, dalla disperazione” dice Paola Pepino, del Centro Aiuto alla Vita di Cuneo. “La pandemia lo ha reso ancora di più evidente e sono state moltissime le persone che si sono impegnate in questi … Continua a leggere Domenica 6 febbraio la Giornata per la vita »

Dal settore Cultura la parola del mese di febbraio: Vangelo

Il Vangelo è la risorsa che la comunità cristiana ha per incoraggiare il mondo a credere in una possibile alleanza tra Dio e il mondo, tra l’intero Creato e l’umanità

La pagina curata da don Giuseppe Pellegrino, Vicario episcopale per la Cultura, propone per la riflessione del mese di febbraio la parola Vangelo, con una serie di iniziative e segnalazioni: la segnalazione del mese riguarda il libro di Adriano Prosperi “Un tempo senza storia. La distruzione del passato”; il testo tenta di rispondere alla domanda “a cosa serve fare memoria?”: a partire dal tempo presente … Continua a leggere Dal settore Cultura la parola del mese di febbraio: Vangelo »

Confronto ecumenico delle Chiese per crescere nella sinodalità

Venerdì 11 febbraio alle ore 21 in modalità online sul canale YouTube dell'Azione Cattolica di Mondovì

Sinodo è un termine in auge in questi mesi nelle nostre comunità. Non è un fatto nuovo: ad esempio nella Diocesi di Cuneo dal 1817 al Concilio Vaticano II si sono celebrati tre Sinodi diocesani. Certo è che il Concilio Vaticano II, mettendo in evidenza la definizione di Chiesa come “Popolo di Dio”, ha operato una svolta anche nel modo di pensare e svolgere un … Continua a leggere Confronto ecumenico delle Chiese per crescere nella sinodalità »

Dal settore Cultura la parola del mese di marzo: ripartire

Stavamo per ripartire, quando è arrivata una brusca frenata. I venti di guerra hanno gelato ogni illusione di poterci lasciare alle spalle il peggio

La pagina curata da don Giuseppe Pellegrino, Vicario episcopale per la Cultura, propone nel mese di marzo una riflessione sulla parola “ripartire”, con una serie di iniziative e segnalazioni: la segnalazione del mese riguarda il libro di Salvatore Franco “Prima che l’abuso accada”: l’autore tratta il delicato e doloroso argomento degli abusi sessuali sui minori con competenza professionale e saggezza spirituale; la rubrica cantiere del mese si … Continua a leggere Dal settore Cultura la parola del mese di marzo: ripartire »

Sabato 5 febbraio dalle ore 15.30, presso il Salone d’Onore del Municipio di Cuneo, con ingresso a invito, si terrà il convegno dal titolo “Gaetano Pagliari, una vita tra sport e fede: l’eredità di un uomo buono”, organizzato dal CSI – Centro Sportivo Italiano Comitato territoriale di Cuneo, in occasione del primo anniversario della scomparsa dello storico presidente onorario del Csi di Cuneo.
Per partecipare occorre prenotarsi al CSI di Cuneo telefonando al numero 3346876274 o scrivendo un’email a segreteria@csicuneo.it. Le adesioni saranno accettate fino all’esaurimento dei posti nel Salone d’Onore.

All’appuntamento interverranno: Vittorio Bosio, presidente nazionale del CSI; don Alessio Albertini, assistente ecclesiastico nazionale del CSI; Mauro Tomatis, presidente del CSI di Cuneo; don Gian Michele Gazzola, sacerdote della Diocesi di Cuneo. Modera Ezio Bernardi, direttore responsabile del settimanale La Guida.

In occasione dell’incontro sarà distribuita la pubblicazione “Gaetano Pagliari. Uomo buono, di profonda fede, paladino dello sport per tutti”. A seguire, alle ore 18, nella Cattedrale di Cuneo il vescovo Piero Delbosco celebrerà la Messa nel primo anniversario della morte alla presenza di familiari, amici e conoscenti di Gaetano.

“Ricordo ancora quella telefonata del 2 febbraio 2021 in cui mi veniva data notizia che il nostro storico presidente Gaetano Pagliari ci aveva salutato per sempre”, dice Mauro Tomatis, presidente del CSI di Cuneo. “Se ripenso a lui, il mio ricordo va ai momenti in cui lo sentivo parlare. L’arte dell’uso corretto ed essenziale della parola: questo credo sia stato il miglior talento di Gaetano, un grande comunicatore, in grado di rendere semplice qualsiasi suo pensiero anche complesso, acuto e raffinato. È stato capace di arrivare efficacemente all’essenza del concetto, sia quando incontrava bambini e ragazzi, sia quando si confrontava con personalità importanti nel mondo della Chiesa, della politica o della cultura. La sua figura ci ha accompagnati per tanti anni ed è stato per tutti noi una guida unica, forse irripetibile”.

“Il valore della memoria è fondamentale per la vita di un’associazione come il CSI”, dice don Gabriele Mecca, assistente ecclesiastico del CSI di Cuneo. “Aiuta a radicarsi in un passato per vivere con passione il presente guardando con fiducia e prospettiva al futuro. Per questo ci è sembrato prezioso metterci al lavoro per raccogliere e offrire alla riflessione di tutti il percorso di vita di Gaetano, un uomo che ha segnato la vita di tanti sportivi e giovani col suo stile umile, appassionato e positivo”.

Gaetano Pagliari era nato a Torino il 4 gennaio 1931, figlio di Palmiro Pagliari e Ancella Busin. I genitori, durante il periodo della seconda guerra mondiale, si stabilirono inizialmente a Torino, prima di trasferirsi in pianta stabile a Cuneo. Dopo aver prestato servizio negli anni cinquanta nella Marina Militare, divenne figura di riferimento dello sport educativo e dell’impegno laico nell’Azione Cattolica nella Chiesa cuneese. Ma il suo mondo era lo sport, o meglio tutte le iniziative mirate all’educazione tramite lo sport, in particolare all’interno del Centro Sportivo Italiano, dove divenne il paladino dello “sport per tutti”. Un lungo legame quello di Gaetano con il CSI, iniziato nel 1947, quando divenne uno dei primissimi tesserati dell’ente, nato solo due anni prima, nel 1945. La sua stretta collaborazione con il CSI di Cuneo prese ufficialmente avvio nel 1956, quando entrò a far parte del Consiglio provinciale in qualità di responsabile dell’attività ragazzi. Fu l’inizio di un percorso unico, quasi irripetibile, che portò Gaetano, il 3 marzo 1980, ad essere eletto Presidente provinciale, incarico che mantenne fino al 1991. Nel 1994 il CSI ha insignito Pagliari del Discobolo d’Oro al merito CSI, massimo riconoscimento del Consiglio nazionale e nel 2016, quale presidente onorario del CSI di Cuneo, in una delle ultime apparizioni pubbliche, Gaetano ha ricevuto dalla Città di Cuneo il premio “Cuneo Vive lo Sport”.

All’incontro in Comune interverranno familiari, amici e conoscenti di Pagliari. Molti di essi hanno lasciato un personale ricordo di Gaetano sulle pagine della pubblicazione “Gaetano Pagliari. Uomo buono, di profonda fede, paladino dello sport per tutti”, realizzata dal CSI di Cuneo proprio per ricordare lo storico presidente, per non dimenticare quanto ha saputo compiere con le sue opere e, ancora di più, con i suoi insegnamenti sul campo, quale uomo buono, di fede e paladino dello “sport per tutti”.

Conclude Mauro Tomatis: “il libro racconta Gaetano come persona nel senso più intimo del termine, come uomo di fede che ha trovato il suo naturale ambiente di testimonianza all’interno dell’Azione Cattolica e come sportivo, faro per decenni del Centro Sportivo Italiano; lui ci ha indicato la via, a noi il compito di continuare a tracciarla”.

Oggi sono tesserati presso il CSI di Cuneo oltre diecimila atleti, appartenenti a 140 diverse società sportive affiliate. Sono circa 450 le squadre che giocano nei campionati organizzati dall’ente.


Non cambiano i protocolli anticovid per le attività pastorali

Fedeli ed operatori pastorali sono invitati ad utilizzare la mascherina FFP2, ricordando che chi è sottoposto a quarantena o isolamento o sorveglianza deve rispettare le indicazioni date dalle autorità sanitarie

Continua la collaborazione della Chiesa nella lotta contro la pandemia: pur avendo caratteristiche proprie, la comunità ecclesiale non si sottrae alle leggi dello Stato, ma le applica condividendone lo spirito e l’urgenza. Per quanto riguarda le attività pastorali, solo per i concerti nelle chiese, le visite guidate nei luoghi di culto e i convegni aperti al pubblico è necessario il green pass rafforzato, e cioè la certificazione … Continua a leggere Non cambiano i protocolli anticovid per le attività pastorali »

Il 23 gennaio è la Domenica della Parola di Dio

Per il terzo anno si celebra la giornata che promuove la centralità della Bibbia nella vita della Chiesa

Voluta da papa Francesco, la Domenica della Parola di Dio è stata istituita con il Motu Proprio Aperuit Illis il 30 settembre 2019, che stabilisce di dedicare la III domenica del Tempo Ordinario “alla celebrazione, riflessione e divulgazione della Parola di Dio” per far crescere “la religiosa e assidua familiarità con le Sacre Scritture”. La ricorrenza, spiega un comunicato del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova … Continua a leggere Il 23 gennaio è la Domenica della Parola di Dio »

Lunedì 17 gennaio è la Giornata per l’approfondimento e lo sviluppo del dialogo tra cattolici ed ebrei

Martedì 18 gennaio incontro nel Vescovado nuovo di Cuneo, online sul canale YouTube delle Diocesi di Cuneo e di Fossano

“Questo appuntamento annuale ha scandito un dialogo sincero e costruttivo nel quale non solo ci si è conosciuti meglio, ma sono stati fatti passi notevoli di comprensione reciproca”. Così don Bruno Mondino, Direttore dell’Ufficio per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso della Curia diocesana di Cuneo, introduce la trentatreesima Giornata per l’approfondimento e lo sviluppo del dialogo tra cattolici ed ebrei che si celebra lunedì 17 gennaio. La … Continua a leggere Lunedì 17 gennaio è la Giornata per l’approfondimento e lo sviluppo del dialogo tra cattolici ed ebrei »

Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani

Dal 18 al 25 gennaio siamo invitati a pregare e riflettere, in comunione con i fratelli delle altre Chiese e comunità cristiane

L’iniziativa è nata più di cento anni fa in ambito protestante e ora coinvolge tutte le diverse confessioni cristiane. Il tema scelto quest’anno fa riandare alla festa dell’Epifania celebrata pochi giorni fa: “In oriente abbiamo visto la sua stella e siamo venuti ad adorarlo” (Matteo 2,2). “La pandemia in corso consiglia di rimandare gli appuntamenti diocesani”, dice don Bruno Mondino, Direttore dell’Ufficio per l’ecumenismo e il dialogo … Continua a leggere Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani »

Corsi di teologia a Fossano aperti a tutti

Un’occasione preziosa per chi è interessato a studiare la fede cristiana, la Bibbia, la storia della Chiesa e la filosofia

Lunedì 7 febbraio iniziano le lezioni del secondo semestre allo Studio Teologico Interdiocesano e all’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Fossano. Sono le due istituzioni promosse dalle cinque Diocesi della provincia di Cuneo per lo studio della teologia. Anche a metà anno accademico, si può approfittare di questa risorsa culturale del nostro territorio, seguendo uno o più corsi come uditore. Può essere un’occasione preziosa per … Continua a leggere Corsi di teologia a Fossano aperti a tutti »