XVIII Domenica del tempo ordinario (B)

«Io sono il pane della vita …» (Gv 6,35).

«Sconfiggere la fame» entro il 2030 è uno dei grandi obiettivi del Millennio! «Alimentare il mondo» è un obiettivo del Vangelo! Nutrire il pianeta e alimentare il mondo non indicano un’unica missione! Nutrire significa rispondere al bisogno basilare che accomuna i viventi. Alimentare, nello spirito del Vangelo, significa rispondere al bisogno di animare il progetto umano nel mondo. Come la manna, che aveva spinto a domandarsi l’un l’altro: «che cos’è?», il Pane con cui Gesù, immolato sulla croce, si identifica spinge a farsi domande. La prima domanda è: «che cosa è questa nostra vita?». È una domanda rivolta al cielo, a Dio. La seconda domanda è rivolta a fratelli o sorelle, tormentati dalla stessa fame: «Anche voi avete fame?». Quando sorgono queste domande, il mondo viene messo in movimento e vive. Non è saziato, ma mantenuto in ricerca di verità di fronte a Dio e di giustizia di fronte ai sofferenti (commento di Giuseppe Pellegrino).