Pellegrinaggio sinodale a Roma e Santa Sede

Mentre la Chiesa italiana sta avviando il percorso sinodale di riforma le diocesi di Cuneo e Fossano hanno avviato un cammino di ascolto di tante voci presenti sul territorio. Incontrarsi, confrontarsi, discutere, formulare ipotesi di possibili progetti, attività e comportamenti nei confronti dei fedeli, allo scopo di contribuire al rinnovamento delle attività ecclesiastiche.
Nel dinamismo già in atto nel Sinodo, che coinvolge parrocchie, comunità religiose, movimenti e gruppi, nell’estate 2021 sono stati proposti tre pellegrinaggi sinodali, (a Sant’Anna di Vinadio il 10 luglio, a Cussanio il 31 luglio, a Roma e Santa Sede dal 30 agosto al I settembre).
Particolarmente interessante è il programma di incontri con rappresentanti della Santa Sede nella giornata di martedì 31 agosto.
Dopo la celebrazione della messa presso la Basilica Santa Maria in Trastevere, il gruppo incontra il Dicastero per il servizio dello sviluppo umano integrale e la Commissione Vaticana Covid-19 nella persona di mons. Augusto Zampini. Segue la visita guidata ai Giardini Vaticani con la possibilità di conoscere i molteplici servizi della Santa Sede per la Chiesa Universale osservando dall’esterno i palazzi dedicati a questo. Nel pomeriggio c’è l’incontro con il Dicastero per la Comunicazione nella persona di mons. Lucio Adriano Ruiz. La giornata si conclude con un incontro con il card. Grech, Segretario generale del Sinodo dei Vescovi.

Ecco le domande per i relatori interpellati.
A proposito del Dicastero per il servizio dello sviluppo umano integrale, quale servizio svolge?
Quali sono le attenzioni che promuove nel tempo del Covid-19?
Come il vostro servizio si collega al processo di riforma della Chiesa avviato dal Santo Padre? Quale visione del futuro del mondo e della Chiesa vi anima?
Come vedete il ruolo delle chiese particolari, delle diocesi italiane in sintonia con la Chiesa universale e in rapporto allo sviluppo umano?

A proposito del Dicastero per la Comunicazione, quale servizio svolge?
Come il vostro servizio si collega al processo di riforma della Chiesa avviato dal Santo Padre?
Come interpretate il tempo presente della Chiesa Universale?
Come vedete i problemi della comunicazione nella Chiesa universale e nelle chiese particolari?

A proposito del Sinodo dei Vescovi, quale servizio svolge e come è strutturato?
Come si collega al processo di riforma della Chiesa avviato dal Santo Padre?
Quale visione del futuro del mondo e della Chiesa vi anima?
Che cosa è la sinodalità? Quale attualità riveste nel tempo contemporaneo?
Come vedete lo sviluppo della sinodalità dal basso, nelle diocesi, in sintonia con la Chiesa universale?

A proposito del Sinodo diocesano, quali suggerimenti ci date per i temi scelti:
1. I cambiamenti 2. La parrocchia 3. La fede 4. Il prete ?
Avete proposte per un quinto tema da sottoporre all’Assemblea Sinodale?

Nella giornata di mercoledì I settembre è prevista la partecipazione all’udienza con il Santo Padre.