I Domenica di Quaresima (C)

« … guidato dallo Spirito … tentato dal diavolo» (Lc 4,1)

Il primo, lo Spirito, indica cammini e percorsi. Richiede perciò cooperazione, immaginazione, pazienza. Il secondo, il diavolo, offre alternative più nette, immediate, ben definite. Mentre non è facile capire dove lo Spirito voglia condurre, è più semplice vedere quel che il diavolo promette. In un attimo può vanificare il lungo percorso di una vita e di un popolo. Questa la tentazione a cui l’umanità è costantemente esposta: vanificare in un istante lunghi percorsi di maturazione. Ci vuole la giusta intuizione per resistere alla tentazione. Ma contestualmente occorre la volontà di riprendere il percorso, suggerito dallo Spirito, affidato alla nostra cooperazione immaginazione pazienza