Solennità dell’Ascensione (C)

«Mentre li benediceva, si staccò da loro …» (Lc 24,51)

Il distanziamento è spazio benedetto! Contrasta la tentazione di sentirsi uniti a Gesù in modo esclusivo e definitivo. Proprio ora che diventa chiara la forza e la vittoria del Risorto, Gesù si distanzia. Porta i discepoli ad allargare lo sguardo. Non ci siamo solo «noi», ma l’intero universo è abbracciato dallo sguardo di Cristo. Non è tutto compiuto già «ora». Occorre un ampio arco di tempo perché continuino a maturare i semi della salvezza gettati sulla terra. L’ascensione è il distanziamento che Gesù ha voluto per ampliare gli orizzonti dello sguardo umano e l’arco temporale per attendere un mondo nuovo (commento di Giuseppe Pellegrino).