XVII Domenica del tempo ordinario (C)

«Se non si alzerà a darglieli perché è suo amico, almeno per la sua invadenza si alzerà …» (Lc 11).

La preghiera insegnata dal Vangelo è una pratica pericolosa per la società. Rende invadenti! Chi si abitua a pregare come ha insegnato Gesù non si fermerà di fronte al rifiuto di un fratello. Sarà pronto ad accettare che il cuore umano si chiude facilmente nella morsa suadente del malessere. Tuttavia non perderà la fiducia che la cattiveria è fragile e scalfibile: bisogna insistere (commento di Giuseppe Pellegrino).