Unire

Unire immagini, parole, musica, corpi può dar vita ad un vero spettacolo o ad un film. Ma il collegamento non viene da sé, va costruito con arte. Ecco un primo esempio per indicare quell’attività elementare della cultura che è unire. Non solamente mettere insieme generi diversi. Ma costruire rapporti e dialoghi tra di loro.

Unire dei punti significa creare una figura, far nascere una realtà nuova che non è la somma dei punti stessi, ma il legame a cui essi danno vita. Unire un passo dopo l’altro fa tracciare un percorso.

Il verbo unire si presta a subire la violenza dell’unificazione, dell’uniformità, della fusione in un corpo solo. Ma questa operazione non è degna di portare il nome di attività culturale.

Il modello ispiratore è piuttosto quello della Creazione, raccontata dalla Genesi. Innanzitutto, il Creatore divide, separa e pone distanza (Gen 1). Crea le condizioni perché coloro che sono stati distanziati possano cercarsi, dialogare, realizzare alleanze, provare a comprendersi e costruire una storia insieme. Anche il racconto di Babele rinnova questa idea: i popoli vengono dispersi sulla terra e parlano lingue diverse, perché successivamente giungano a comprendersi, percorrendo una via più lunga (Gen 11). Quando l’accordo arriva troppo presto, c’è il rischio di cadere nell’inganno dell’uniformità.

Imitare il Creatore significa generare universi: costruire legami e percorsi tra realtà differenti, tra interrogativi e conoscenze. Ecco il grandioso progetto del movimento scolastico nell’Europa del XIII secolo, da cui sono nate le Università. Ora, in epoca di specializzazioni e di mondi separati, «i teologi sono rimasti gli ultimi universalisti» (J.B. Metz). Continuano a credere che la ricerca di Dio possa unire frammenti di esperienza umana, cucire lacerazioni, recuperare il «filo rosso della sofferenza» (Metz), che lega le generazioni.

III Domenica di Pasqua

«Un fantasma non ha carne e ossa … » (Lc 24,39).

L’invisibile mette paura, perché non sai dove aspettartelo. Inoltre, immobilizza, perché non sai che cosa fare. Lo stesso vale per ciò che è troppo piccolo (come un virus) o troppo grande (come un cambiamento ambientale). Ecco i fantasmi che si aggirano oggi nella società: le mani invisibili dei sistemi sociali, i virus che contagiano corpi e anime, i cambiamenti ambientali talmente grandi da non riuscire a vederli. Sorgono spesso dubbi e paure, ma difficilmente azioni. Prevale il senso di impotenza a togliere fiducia in quanto possiamo fare. Il Risorto si presenta in carne e ossa, mangia pesce arrostito … per incoraggiare i discepoli ad investire con fiducia negli atti quotidiani con cui ci prendiamo cura del mondo (commento di Giuseppe Pellegrino).

Dal settore Cultura la parola del mese di aprile: unire
Una persona che tace non è semplicemente un vivente che non emette suoni: è un’anima che cerca una nuova posizione in cui collocarsi nell’universo
Messaggio del vescovo Piero per la Pasqua 2021
Incontri, sorrisi e solidarietà: ecco i nostri impegni pasquali - VIDEO
Veglie di preghiera per condividere la sofferenza e la solitudine della pandemia
Seguendo la preghiera di Gesù al Getsemani, a Cuneo nella chiesa del Sacro Cuore il 3 aprile
Il Messale come libro per la comunità
Continua online il percorso di formazione del clero delle diocesi di Cuneo e di Fossano - VIDEO
Rimanete nel mio amore: produrrete molto frutto
Lunedì 25 gennaio alle ore 21 un incontro di riflessione online nella Settimana di preghiera per l'unità dei cristiani
XXXII Giornata del dialogo tra cattolici ed ebrei
Meditando insieme il libro del Qoelet: perché senza Dio è tutto un soffio - VIDEO

Iscriviti alla nostra Newsletter

Donazioni

Per eventuali donazioni in favore delle iniziative culturali della Diocesi di Cuneo, utilizzare il codice IBAN IT61 J030 6909 6061 0000 0006 002 intestato a DIOCESI DI CUNEO, presso Banca Intesa Sanpaolo, indicando la causale: Donazione per iniziative culturali della Diocesi di Cuneo. Grazie a quanti vorranno contribuire!

Segnalazione

Amor mi mosse

Presentato il progetto che dalla tarda primavera… Read More

OPERA DEL MESE

Riuso, rinnovamento, continuità

Quando – all’inizio del XVIII secolo –… Read More

DOCUMENTO DEL MESE

Uniti nel Battesimo

“Non solamente mettere insieme generi diversi. Ma… Read More

LIBRO DEL MESE

La vite mistica

In campo ecclesiale il verbo unire è… Read More

PELLEGRINAGGIO DEL MESE

Esplora oltre 5 milioni di oggetti d'arte, edifici di culto, libri, fondi archivistici ed istituti culturali