Valutare

«Quanto volete darmi perché io ve lo consegni? E quelli gli fissarono trenta monete d’argento» (Mt 26,14-15). Valutare significa attribuire un valore quantificabile, in modo che possa esserci scambio sociale. Il primo esempio biblico è quello avvenuto tra Giacobbe ed Esaù (Gen 25,29-34): il piatto di lenticchie appena cucinato da Giacobbe viene scambiato con il diritto di primogenitura da parte di Esaù. È il prezzo giusto?

Occorre essere almeno in due per poter fissare un prezzo. Ma soprattutto occorrono equità e giustizia nella relazione. Un uomo sfinito per la fatica e la fame, come Esaù, difficilmente dà il giusto prezzo, quando è di fronte al fratello abituato a vivere tranquillamente sotto le tende.

Condizioni perfette di equità e giustizia non fanno parte di questo mondo! Proprio l’attività di valutazione dei beni nello scambio sociale può contribuire a costruirle. La comune condizione di indigenza spinge allo scambio e offre possibili evoluzioni per la libertà. Anche Giuda ha dovuto decidere se accettare o meno il prezzo fissato, se pretendere di più dai capi dei sacerdoti o subire il loro potere contrattuale.

Occorre, inoltre, uno sguardo razionale sul futuro per poter fissare un prezzo. La valutazione dei beni mette di fronte alla durata nel tempo. Il prezzo pagato oggi deve contemplare anche l’usura, la manutenzione richiesta, il consumo, lo smaltimento … Richiede di valutare il rischio, ossia le conseguenze che dovranno essere pagate in futuro.

Ogni valutazione è provvisoria ed esposta ad errori. Va aggiornata all’interno dello scambio sociale e dei cambiamenti che avvengono nel tempo. Ha il potenziale di rimettere in gioco la storia. La pietra scartata può diventare pietra d’angolo (Sal 118,22). Giuda, con la decisione unilaterale di gettare le monete nel tempio e mettere fine alla propria vita, non è stato capace di rivalutare il proprio operato (Mt 27,5). Valutare significa anche ri-valutare le cose, le persone, se stessi di fronte agli altri e al futuro, per aprire la strada ad una nuova storia del mondo.

Solennità dell’Ascensione

«… fu elevato in cielo e sedette alla destra di Dio … » (Mc 16,18).

Non si è insediato sulla terra ma in cielo! Ha lasciato libere le sedie che ci sono quaggiù: i troni e i seggi parlamentari, le cattedre degli insegnanti e le sedie ergonomiche degli impiegati, la sede di vescovi e preti come le sedie di psicoanalisti e medici in generale … Ascendendo al cielo il Risorto affida a noi la responsabilità di insediarci, di assumere responsabilità nei confronti del mondo, ma ricordando sempre il limite della nostra posizione. Come ci insegnano le panchine giganti disseminate nel nostro territorio, siamo sempre piccoli nelle nostre sedute e invitati a contemplare più che a dominare (commento di Giuseppe Pellegrino).

Voci di madre
Un video online per la festa della mamma con pillole di arte, psicologia, fede, vita e musica
Il Museo diocesano di San Sebastiano è aperto
L'accesso sarà contingentato a gruppi di cinque visitatori
Dal settore Cultura la parola del mese di aprile: unire
Unire immagini, parole, musica, corpi può dar vita ad un vero spettacolo o ad un film. Ma il collegamento non viene da sé, va costruito con arte
Messaggio del vescovo Piero per la Pasqua 2021
Incontri, sorrisi e solidarietà: ecco i nostri impegni pasquali - VIDEO
Veglie di preghiera per condividere la sofferenza e la solitudine della pandemia
Seguendo la preghiera di Gesù al Getsemani, a Cuneo nella chiesa del Sacro Cuore il 3 aprile
Il Messale come libro per la comunità
Continua online il percorso di formazione del clero delle diocesi di Cuneo e di Fossano - VIDEO

Iscriviti alla nostra Newsletter

Donazioni

Per eventuali donazioni in favore delle iniziative culturali della Diocesi di Cuneo, utilizzare il codice IBAN IT61 J030 6909 6061 0000 0006 002 intestato a DIOCESI DI CUNEO, presso Banca Intesa Sanpaolo, indicando la causale: Donazione per iniziative culturali della Diocesi di Cuneo. Grazie a quanti vorranno contribuire!

Segnalazione

Amor mi mosse

Presentato il progetto che dalla tarda primavera… Read More

OPERA DEL MESE

Ritratti di un tempo lontano

Dopo il Concilio di Trento (1545-1563) moltissime… Read More

DOCUMENTO DEL MESE

Conoscere per valutare

L’atto di valutare, come ricorda don Giuseppe… Read More

LIBRO DEL MESE

PELLEGRINAGGIO DEL MESE

Esplora oltre 5 milioni di oggetti d'arte, edifici di culto, libri, fondi archivistici ed istituti culturali