Dal settore Cultura la parola del mese di luglio: cultura sinodale

Trovare punti di incontro è l’obiettivo del metodo sinodale che la Chiesa Cattolica sta cercando di lanciare. L’incontro ricercato è il con-sensus, parola dai molti significati: consenso, concordia, comunione di spirito

La pagina curata da don Giuseppe Pellegrino, Vicario episcopale per la Cultura, propone per la riflessione del mese di luglio la parola cultura sinodale, con una serie di iniziative e segnalazioni:

  1. la segnalazione del mese riguarda il libro di Christillin e Greco “Le memorie del futuro” che si occupa del valore dei musei che si oppongono alla distruzione dettata dallo scorrere del tempo, facendoci comprendere a fondo i meccanismi del cambiamento;
  2. la rubrica “cantiere del mese” propone il ruolo delle persone per sviluppare una cultura sinodale nelle opere edilizie e nei beni culturali, persone che si ascoltano, si confrontano e cambiano il loro punto di vista;
  3. l’opera del mese si concentra sul “Potere delle immagini” e il lungo percorso che sta alle spalle della realizzazione di un’opera d’arte. “Oggi vediamo il risultato tangibile di queste scelte, ma le cronache e i contratti lasciano immaginare serrati dialoghi tra i membri di una confraternita o di una parrocchia per giungere alla designazione di un determinato autore, di uno specifico soggetto, della posizione di un edificio”;
  4. nell’Archivio storico diocesano si conservano le tracce delle molte voci che compongono e hanno composto la società, e si offre all’ascolto soprattutto in un tempo segnato dalla pandemia che ha lasciato più interrogativi che soluzioni;
  5. il libro del mese non è un testo specifico, ma un elogio ai libri. Un libro da sé non emette parole, va letto, ascoltato nella voce di altri, guardato, immaginato e in questa relazione si crea incontro e dialogo;
  6. l’Ufficio diocesano per i pellegrinaggi e il tempo libero propone nell’estate 2021 tre pellegrinaggi in vista delle Assemblee sinodali, con la presenza del vescovo Piero, a Sant’Anna di Vinadio, Cussanio e Roma.

Per saperne di più clicca qui.